Quali ALBERI DA FRUTTO scegliere per un piccolo pezzo di terra vicino a un condominio?

Quali ALBERI DA FRUTTO scegliere per un piccolo pezzo di terra vicino a un condominio?

|
Vita in Campagna

Su un piccolo terreno condominiale possono essere coltivate sia piante ornamentali che da frutto, purché non siano  necessari interventi con antiparassitari. Per evitare delle difficoltà di coltivazione o delle spese relative alle pratiche colturali, si devono coltivare delle piante molto rustiche, ma che possono dare, oltre a un po’ di ombra in estate, anche una produzione commestibile.
Specie di piante da frutto che bene si prestano allo scopo sono il nespolo comune, l’azzeruolo, il  sorbo domestico, il cotogno da frutto. Sono specie che, oltre a non richiedere trattamenti antiparassitari, possono essere sottoposte alla potatura anche ogni 3-4 anni; inoltre esprimono una produzione che può risultare gradita ai condomini e, per la rusticità, non necessitano di particolari pratiche colturali.
L’unico lavoro da svolgere per tutte le specie indicate è il taglio dei polloni che si sviluppano dal portainnesto a livello del ceppo.