Preparativi per il TAGLIO: prima meglio fare qualche verifica

Prima di intraprendere gli abbattimenti nel bosco, occorre fare alcune fondamentali verifiche.
Eccone un breve elenco.

  1. Controlla la validità del permesso di taglio (di norma vale due stagioni o due anni).
  2. Per il rinnovo (o per la presentazione ex novo) del permesso di taglio, recati negli uffici delle Comunità montane, dei Parchi, delle Province o negli Ispettorati forestali (a seconda della Regione di appartenenza).
  3. Controlla l’esistenza e l’efficienza di tutta l’attrezzatura necessaria, dalla motosega al trattore, dal vestiario alle dotazioni di sicurezza.
  4. Individua bene i confini delle aree che hai intenzione di utilizzare e la viabilità di accesso.
  5. Identifica gli spazi in cui accatastare provvisoriamente il legname.
  6. Stabilisci le modalità operative del cantiere, che varieranno in funzione della pendenza, della difficoltà di accesso, della grandezza o dell’età delle piante, della presenza o meno di strade trafficate, di fili del telefono o della luce, dei sistemi di esbosco possibili, come l’«avvallamento» (vedi foto qui sotto), lo strascico con rimorchi o per via aerea.

Mezzo per caricare la legna

Bosco naturale. L’«avvallamento» è una operazione mediante la quale i tronchi vengono fatti scendere verso valle sfruttando la naturale pendenza del terreno. In questa foto si vede come, per arrivare fino alla strada e per caricare quindi la legna su un mezzo di trasporto, sia stato creato un «canale».

Vita in Campagna

Da oltre 30 anni Vita in Campagna è l’amico “esperto” che ti offre, mese dopo mese, tutti i consigli e le indicazioni per la coltivazione e la cura del tuo spazio verde, piccolo o grande che sia. Orto, frutteto, vigneto, giardino, piccoli allevamenti, piccola meccanizzazione, tutela dell’ambiente, salute e alimentazione naturale, casa di campagna. Ecco […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati