Piantare un albero Credits fotografia

Piantare un albero per proteggere la biodiversità

Il tema della tutela della biodiversità si esprime nella protezione degli alberi a livello locale e mondiale, impegnandosi a incentivare le iniziative di corretta gestione delle risorse forestali e a mantenere intatte le foreste tropicali, magari attraverso opportunità di adozione di porzioni di foresta. Sugli alberi, nelle chiome e nelle cortecce, vivono innumerevoli animali, e moltissimi sono quelli che si nutrono del materiale vegetale, dei frutti o del nettare dei fiori.

È inoltre importante, in parchi, giardini e campagne, lasciare qualche tronco o ramo abbattuto per consentire che sia la natura a riciclarlo, lentamente e inesorabilmente: i vecchi pezzi di legno rappresentano un luogo importante per un’enorme quantità di forme di vita come insetti, piccoli invertebrati, mammiferi quali ricci e topi, batteri, vari tipi di muschi e licheni: tutto un mondo che va protetto e salvaguardato.

Negli anfratti del vecchio legno in disfacimento troveranno rifugio le larve svernanti degli insetti utili; sotto le foglie umide e protettive si annideranno rettili e anfibi, ricci e altri piccoli mammiferi. Oggi in alcuni grandi parchi pubblici, come il parco della Tête d’or di Lione e il Phoenix Parc di Dublino, alcune zone vengono recintate e lasciate al naturale disfacimento, con vecchi tronchi coperti di muschio; una cartellonistica spiega al visitatore le importanti motivazioni ambientali di una scelta che potrebbe superficialmente apparire legata all’assenza di manutenzione.

L’esperienza positiva rilevata dalla reazione dei cittadini ha ampliato questo tipo di attività di tutela della natura, che oggi ha trovato attenzione anche in alcuni parchi, giardini e città italiane. Sugli alberi, o in correlazione con la loro esistenza sul territorio, vivono moltissime specie di insetti utili, a partire da innumerevoli tipi di farfalle; la presenza dei fiori attira e nutre le indispensabili api senza le quali è impossibile ottenere la produzione dalle specie da frutto allevate in agricoltura. Un grande numero di uccelli vive e si moltiplica nelle chiome delle piante arboree mentre altre specie a forte rischio, come i rapaci quali civetta e gufo amano cercare anfratti in vecchi tronchi. Non è affatto raro trovare le utili coccinelle che passeggiano sul fogliame a caccia di afidi, di cui sono divoratrici, ma anche i ragni aiutano a tutelare la biodiversità e a lottare contro insetti parassiti.

PIANTARE, PASSO DOPO PASSO

• Scavate una buca più ampia della zolla in modo che le radici possano espandersi. Per un buon attecchimento, la buca d’impianto dovrebbe essere ben larga e profonda, arricchita sul fondo con uno strato di materiale drenante (ghiaia o palline d’argilla espansa). Meglio scavarla diversi giorni prima del giorno previsto per la messa a dimora.

• Piazzate l’albero in sede e togliete l’imballo o tagliatelo su tutti i lati se le radici lo hanno intrappolato. Per alberi grandi occorre lavorare in due.

• Il pane radicale va posizionato in modo che la sua superficie risulti leggermente sotto il livello del terreno; il punto di interserzione fra il fusto e le radici (colletto) deve rimanere appena sopra il terreno (non immerso in esso), che va pressato bene, creando un piccolo avvallamento grazie al quale le irrigazioni (generose per tutto il primo anno dalla piantagione) convergeranno rapidamente verso le radici, in profondità. Se serve il tutore, non piantatelo nel pane radicale: è meglio collocarne tre a triangolo, vicino alla zolla.

• La preparazione della buca di piantagione richiede attenzione: è la culla delle radici, il luogo in cui esse dovranno trovare un morbido e fertile substrato per assestarsi e allargarsi, creando il presupposto di stabilità e vitalità dell’albero.

• Stendete sul fondo il drenaggio di ciottoli o argilla e poi uno strato di concime organico coperto con un leggero letto di terriccio sciolto. Innaffiate a lungo per temperare il suolo e lasciate che l’acqua sia completamente assorbita prima di collocare il nuovo albero.

Giardinaggio

Dalla carta al web Giardinaggio è la prima piattaforma multimediale dedicata al mondo del giardinaggio e dell’orto in Italia; indispensabile per chi ama il verde fai-da-te, con approfondimenti, itinerari tematici, progettazioni di giardini e sopratutto tanti consigli pratici dai più grandi protagonisti del settore.

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati