patate Credits fotografia

Piantare patate: ecco come farlo

La tradizione contadina prescrive di seminare le patate nel giorno di San Giuseppe, ovvero sia il 19 marzo. Ovviamente è un suggerimento indicativo, visto che il momento giusto per piantare questi tuberi varia a seconda della zona climatica, anche se nella maggior parte dei casi è un lavoro tipicamente primaverile.

Il termine “semina” è di uso comune, ma non sarebbe corretto riferito all’impianto delle patate, visto che in agricoltura molto raramente viene usato il seme vero e proprio. Il modo più comodo per iniziare la coltivazione è mettere il tubero nel terreno, effettuando quindi una moltiplicazione per talea.

Scelta della varietà

Esistono numerose varietà di patate da semente, non vale la pena elencarle in questa sede. Si può scegliere in base a quello che si desidera raccogliere, visto che i diversi tipi di patata hanno diversi colori di buccia e pasta, differenti forme, dimensioni e caratteristiche di cottura e sapore. Altro criterio della scelta è il ciclo colturale: alcune varietà sono più rapide a venir pronte (precoci), altre hanno un periodo più lungo di coltivazione (tardive). Chi coltiva l’orto biologico dovrà poi informarsi sulla resistenza della varietà scelta alle malattie: è importante scegliere patate poco propense ad ammalarsi, per evitare problemi.

Come si prepara il terreno

Il suolo dove coltivare le patate deve essere sciolto, drenante e ben concimato. Oltre alla classica fertilizzazione di fondo effettuata con letame maturo si può aggiungere una spolverata di cenere, utile a fornire un surplus di potassio. La lavorazione deve essere abbastanza profonda, vangando almeno a 30 centimetri, in modo che non vi siano ristagni d’acqua che provocherebbero facilmente marciumi ai tuberi.

Il solco di semina

Le patate vanno piantate a circa 10/12 cm di profondità: per farlo bisogna tracciare dei solchi con la zappa, disegnando quelle che saranno le file. I solchi vanno tenuti a 70 centimetri di distanza.

Dopo aver fatto i solchi si mettono le patate da semina: si dispongono a circa 30 centimetri una dall’altra lungo la fila. Se sono già spuntati i germogli bisogna esser delicati ed evitare che si spezzino.

Le patate di dimensione medio grande possono essere tagliate in due o tre pezzi, in questo modo si risparmiano le patate da semente, ottimizzandone l’utilizzo.

Leggi anche

Orto da Coltivare

Orto da Coltivare è il blog di Matteo Cereda dedicato alla coltivazione biologica. Sul sito potete trovare le schede di coltivazione dei principali ortaggi, il calendario delle semine e tanti consigli sull’orticoltura naturale. Lo scopo è quello di dare a chiunque gli elementi base per potersi auto produrre verdure sane, sostituendo pesticidi ed erbicidi con […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati