Coltura protetta Credits fotografia

Ortaggi in COLTURA PROTETTA

Si avvicina l’inverno, è perciò tempo di installare nell’orto le protezioni su alcune colture in atto o sulle aree nelle quali eseguite le semine di questo periodo.

Sebbene la coltivazione di ortaggi in coltura protetta sia attuata già da molti anni, nei piccoli orti si possono vedere ancora tunnel costruiti con poca cura e ricoperti da teli opachi, usati da diversi anni, che lasciano filtrare poca luce o che hanno perso le loro caratteristiche di resistenza alle intemperie, e che perciò si strappano facilmente al primo colpo di vento o dopo una sia pur leggera nevicata.

Se i teli non forniscono più garanzia di tenuta, sostituite senza indugio questi materiali con altri più nuovi per evitare che si rompano e per consentire che la luce penetri il più possibile e ottenere, nello stesso tempo, il più elevato riscaldamento (effetto serra).

Leggi anche

Andreas STIHL S.p.A.

Dal 1926 STIHL fa dell’innovazione il motore della propria crescita. Da allora, infatti, sono state brevettate oltre 1.500 invenzioni. Oggi 500 persone lavorano, esclusivamente, a tempo pieno, nel centro ricerca e sviluppo del Gruppo che si trova in Germania, a Stoccarda. Nel corso degli anni la gamma dei prodotti è stata notevolmente ampliata arrivando ad […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati