Motosega: la cura della barra guida

Motosega: la cura della barra guida

|
Vita in Campagna

L’uso corretto e sicuro della motosega richiede una manutenzione frequente e appropriata. Particolari attenzioni vanno riservate alla barra guida, per mantenerla efficiente ed evitare danni sia alla barra stessa che alla catena.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Prima di utilizzare la motosega, pulisci la scanalatura della barra con un piccolo cacciavite in modo da mantenere sempre liberi sia il canale di scorrimento della catena che i fori di passaggio dell’olio. Verifica anche che la scanalatura non sia eccessivamente usurata e che le guide siano allineate, parallele.

Controlla quindi che la barra sia rettilinea, perché potrebbe essersi piegata durante l’uso. Una barra piegata deve essere raddrizzata immediatamente per evitare ulteriori danni sia alla barra stessa che alla catena. Per evitare danni irreversibili alla barra, durante l’uso non si deve fare leva. Se rimane incastrata nel taglio che si sta praticando, è necessario rimuoverla effettuando tagli con un’altra sega o ricorrendo a cunei per allargare la fessura nella quale è bloccata.

Lubrifica il pignone all’estremità della barra con del grasso per cuscinetti. Questa operazione andrebbe fatta, idealmente, ad ogni rifornimento di carburante e a fine giornata, per prevenire la rottura del pignone. Infine, ricorda di capovolgere periodicamente la barra per bilanciarne l’usura.