La raccolta dell’asparago continua fino a metà giugno

La raccolta dell’asparago continua fino a metà giugno

|
Vita in Campagna

Utilizzate appositi coltelli per la raccolta dell’asparago e poi dalla seconda metà di giugno prendevi cura dei fusti in crescita.

Nelle asparagiaie in piena produzione procedere con la raccolta dell’asparago fino alla metà di giugno e non oltre (meglio fermarsi un po’ prima). Nelle colture di asparago bianco tenete i cumuli sempre ben formati. Se avete ricoperto le aiole con teli plastici scuri potete tenerli sui cumuli fino al termine della raccolta, per ottenere turioni costantemente bianchi. Per raccogliere impiegate gli appositi coltelli, che penetrano facilmente nel terreno. Fate però attenzione a non ferire le «zampe» (cioè le radici delle piante), per non compromettere la sanità e la durata dell’asparagiaia.

Nella seconda metà di giugno rimuovete i cumuli (di asparago bianco), con delicatezza per non rovinare i fusti in crescita, e pulite le colture dalle piante infestanti. Per entrambi i lavori impiegate zappe, se necessario di diverse dimensioni, oppure piccoli estirpatori che permettono di operare agevolmente tra le piante in vegetazione. Sempre nella seconda metà di giugno concimate in copertura e, se necessario, irrigate.