La raccolta del pero: 2 utili consigli per conservare i frutti appena raccolti

La raccolta del pero: 2 utili consigli per conservare i frutti appena raccolti

|
Andreas STIHL S.p.A.

Per il pero questo è periodo di raccolta; infatti, vanno a maturazione molte varietà di ampia diffusione, come per esempio Abate Fétel (foto 1), Decana del Comizio e Kaiser (foto 2), raccolte nella prima metà di settembre, e Passacrassana, la varietà più tardiva, che matura nella seconda decade di ottobre.

Pera Kaiser
1- Kaiser è una delle pere autunnali più conosciute. Il sapore è ottimo e la polpa è granulosa; la sua conservabilità in magazzino è buona.
Pera Abate Fétel
2- Abate Fétel è la varietà di pero più impiantata negli ultimi anni per la sua ottima quotazione commerciale. Ha un frutto molto grosso dalla classica forma allungata. Deve essere raccolta al giusto grado di maturazione per esprimere al meglio le sue caratteristiche gustative.

Per tutte le altre varietà di questo periodo, la raccolta va fatta nelle epoche che la tua esperienza in loco  ha indicato come ideali e che non variano molto da un anno all’altro.

Ricorda che:
  1. dopo la raccolta le pere vanno rapidamente incontro a sovramaturazione, con veloce decadimento delle qualità organolettiche; infatti la polpa diventa inconsistente e assume lo sgradevole sapore di «fermentato» che rende i frutti immangiabili;
  2. se conserverai le tue pere in un frigorifero a una temperatura prossima allo zero, la maturazione sarà molto più lenta e il pericolo di decadimento dei frutti si allontana.