Il biotrituratore è un utile strumento per chi coltivare un piccolo frutteto

Il biotrituratore è un utile strumento per chi coltivare un piccolo frutteto

|
Vita in Campagna

L’apporto di sostanza organica al terreno di un frutteto è una pratica consigliata perché è utile per la formazione di humus e per favorire la flora batterica del suolo. Perciò chi dispone di un piccolo frutteto, per arricchire il terreno di sostanza organica può utilizzare il compost (che può essere agevolmente preparato da sé) sia al momento dell’impianto sia con le piante già in fase di allevamento e in produzione.

Per la preparazione del compost è molto utile avvalersi di un «biotrituratore», detto anche trinciarami o sminuzzatore, che è una macchina dotata di motore elettrico o a scoppio che riduce in piccoli pezzi il materiale vegetale grezzo e più grossolano, per esempio ramaglie e fogliame derivati dalle potature del frutteto. Questo permette di aggiungere anche questo materiale triturato ai vegetali accumulati per produrre il compost.

L’aggiunta delle parti legnose migliora l’aerazione e accelera il processo di decomposizione della massa da compostare. I materiali tritati, inoltre, sono facilmente miscelabili e quindi la massa può essere più agevolmente rivoltata.

130320 biotrituratore