giardino d'autunno Credits fotografia

Giardino d’autunno: ecco come garantirsi il colore

Alberi e arbusti caducifogli si coprono di splendidi colori che vestono a festa il giardino. Ecco le piante da scegliere e alcuni accorgimenti importanti per ottenere cromatismi spettacolari.

Gli arbusti a foglia caduca sono i più importanti elementi di colore in autunno. Per trarre il meglio dallo spettacolo ecco alcune cose da ricordare:

• Nel metterli a dimora scegliete con cura la loro posizione: almeno da settembre in poi, gli arbusti a foglia caduca devono poter godere del pieno sole. L’area deve però essere abbastanza protetta dai venti e dalle correnti, che potrebbero spogliare rapidamente la chioma.

• Fate attenzione alla scelta delle piante in rapporto al suolo: alcune piante, come Eskianthus, faggi e aceri assumono colori più vivi e rosseggianti se il suolo è poco calcareo, fresco e profondo.

• Controllate con cura il nome varietale. Diverse piante, come gli evonimi e i berberis, vengono commercializzate in molte forme: può darsi che certe varietà diano più fiori in primavera e meno colore in autunno o viceversa. Fatevi consigliare da un vivaista di fiducia se volete cultivar interessanti in autunno.

• Riguardo al clima, ci vuole un po’ di fortuna: i colori saranno migliori se l’andamento stagionale è freddo e soleggiato, con molta escursione termica tra giorno e notte, poche piogge e scarsa umidità.

• Un’attenzione particolare è da riservare agli evonimi: le potature devono essere limitate a semplici opere di pulizia, altrimenti in autunno producono poche bacche e le foglie tendono a ingiallire senza assumere colori interessanti.

Tra le migliori piante per godere di cromatismi infiammati in questa stagione si annoverano aceri, pruni, viburni, sorbi, Hydrangea quercifolia (ortensia dalle foglie autunnali colorate), sommachi (soprattutto Rhus typhina “Laciniata” che è il più vivace). Tra gli alberi più colorati, prendete nota di Acer cappadocicum “Aureum”, Acer davidii, Acer campestre e tanti altri aceri; Ginkgo biloba, Robinia pseudoacacia, Fagus spp. (nell’immagine), ippocastano, liriodendro, betulla e tiglio. Inoltre, alberi da frutto come ciliegi, meli e peri; in particolare Prunus sargentii (dorato) e Pyrus”Chanticleer” (rosso). Non trascurate di valorizzare i cespugli autunnali disponendo ai loro piedi bordure di erica, vasi di crisantemi, bulbi a fioritura autunnale.

Giardinaggio

Dalla carta al web Giardinaggio è la prima piattaforma multimediale dedicata al mondo del giardinaggio e dell’orto in Italia; indispensabile per chi ama il verde fai-da-te, con approfondimenti, itinerari tematici, progettazioni di giardini e sopratutto tanti consigli pratici dai più grandi protagonisti del settore.

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati