Gerani in inverno: potatura e irrigazione

Le piante di geranio in inverno devono essere protette dal gelo e curate adeguatamente o la prossima fioritura sarà un disastro

Al Centro-Nord, entro la metà di novembre, ricoverate le piante di geranio al fine di ripararle dal freddo intenso dell’inverno. Al Sud potete lasciarle all’aperto, in un luogo riparato dalla pioggia e vento ed esposto a mezzogiorno.

Intervenite con una potatura energica sulle piante di geranio riducendo la vegetazione della metà, avendo cura di asportare tutti i rami deboli, secchi e/o colpiti da qualche avversità. Disinfettate le forbici con alcol prima e dopo la potatura di ogni pianta. Togliete tutte le foglie grandi che impediscono di vedere il centro della pianta, in modo da consentire la circolazione dell’aria ed evitare l’insorgere di malattie fungine e gli attacchi di parassiti. Dopo la potatura delle piante di geranio, irroratele con un fungicida, acquistabile nei migliori garden center, per disinfettare le ferite e scongiurare l’attacco di malattie fungine (muffa grigia e ruggine), quindi procedete al loro ricovero in un locale luminoso, fresco e asciutto.

Le piante di geranio, in inverno, resistono bene se vengono bagnate poco; avranno una crescita limitata ma saranno meno soggette a malattie. Irrigate ogni 15-20 giorni, usando acqua a temperatura ambiente (5-7 °C).

Leggi anche

Vita in Campagna

Da oltre 30 anni Vita in Campagna è l’amico “esperto” che ti offre, mese dopo mese, tutti i consigli e le indicazioni per la coltivazione e la cura del tuo spazio verde, piccolo o grande che sia. Orto, frutteto, vigneto, giardino, piccoli allevamenti, piccola meccanizzazione, tutela dell’ambiente, salute e alimentazione naturale, casa di campagna. Ecco […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati