piante in estate Credits fotografia

Cura delle piante in estate

L’estate è il periodo in cui lo spazio esterno è vissuto intensamente tanto di giorno, se adeguatamente protetto dal sole, quanto di notte, se vengono predisposti i sistemi di illuminazione necessari alla sicurezza e alla godibilità degli spazi, pur senza eccedere: nel buio le piante sono visitate dalle falene e nel cielo si aggirano i pipistrelli, divoratori di zanzare e quindi nostri alleati.

Per migliorare l’aspetto ecosostenibile di balconi e terrazzi è importante scegliere, per il periodo estivo, piante di lunga fioritura e poco esigenti, in grado di richiedere un modesto apporto idrico in rapporto al loro aspetto gradevole e alla loro funzione depuratrice dell’aria, e in grado anche di richiedere poche cure

Per ottenere un buon risultato, le piante in terrazzo non devono mai soffrire la sete: in piena terra le capacità di ripresa sono maggiori, mentre in vaso può bastare la siccità di una giornata per perdere un esemplare.

L’irrigazione manuale con innaffiatoio è molto faticosa; se possibile, fate portare un punto d’acqua in balcone, per poter collegare un tubo irrigatore. Meglio ancora, investite una piccola cifra per acquisire un sistema automatizzato.

Innaffiate preferibilmente la mattina presto, piuttosto che la sera, perché la terra si è raffreddata nelle ore notturne e assorbe l’acqua senza provocare shock alle radici; inoltre in questo modo c’è un minore spreco idrico.

Non dimenticate di bagnare generosamente le piante grasse, se sono al sole, togliendo l’acqua rimasta nel sottovaso dopo mezz’ora dall’avvenuta innaffiatura. Acqua abbondante anche per palme e cycas in vaso.

Coprite la superficie del terriccio con una pacciamatura per limitare l’evaporazione e irrigare di meno. Nei vasi piccoli si può usare la ghiaia fine, nei vasi grandi anche la corteccia sminuzzata o dei sassolini colorati.

Concimate le piante da fiore ogni 10-12 giorni ed effettuate regolarmente la pulizia dai fiori appassiti; in vista delle vacanze, dopo aver trovato una soluzione al problema dell’irrigazione (assistenza di qualcuno oppure impianto automatico), togliete tutti i fiori ai gerani, bagnate e concimate abbondantemente. In questo modo, al ritorno li troverete pronti a rifiorire.

Leggi anche

Giardinaggio

Dalla carta al web Giardinaggio è la prima piattaforma multimediale dedicata al mondo del giardinaggio e dell’orto in Italia; indispensabile per chi ama il verde fai-da-te, con approfondimenti, itinerari tematici, progettazioni di giardini e sopratutto tanti consigli pratici dai più grandi protagonisti del settore.

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati