Consigli STIHL per il giardino: tagliare la siepe

Tosasiepi, decespugliatore, motosega o soffiatore: ogni attrezzatura STIHL è il risultato dell’esperienza decennale nella progettazione e nell’applicazione di attrezzi a motore per lavori forestali e di giardinaggio.

I nostri attrezzi per il giardinaggio si adattano in modo ottimale a questa determinata applicazione. Vogliamo mettere il nostro know-how a vostra disposizione, per permettervi di affrontare in tutta tranquillità i più svariati lavori intorno a casa o in giardino. Nella nostra serie di articoli “Consigli STIHL per il giardino”, abbiamo raccolto diversi suggerimenti e trucchetti utili.

In questo articolo spieghiamo come adoperare correttamente il tosasiepi e ciò che si dovrebbe prendere in considerazione nella scelta del momento ideale per tagliare la siepe e favorirne la crescita.

I nostri consigli professionali per tagliare la siepe

  • La temperatura deve essere quella giusta: fate attenzione a non tagliare la siepe con una temperatura tropo alta o con il sole, perché i punti in cui è stata tagliata rischiano di seccare e morire. Soprattutto in estate, è consigliabile scegliere una giornata con cielo coperto per dare forma alla vostra siepe.
    Questo vale anche per le temperature troppo basse: se in primavera si registrano ancora temperature sottozero, la siepe non dovrebbe essere tagliata, poiché i punti in cui è stata potata ricrescono lentamente, e con il freddo i rami sottili sono particolarmente fragili.
  • Per una siepe più rigogliosa: la crescita della siepe viene favorita ad ogni taglio. Se la siepe viene tagliata poco e spesso, con il tempo diventerà più folta, purché sia annaffiata ed esposta a sufficienza a calore e luce.
  • Il successo di un taglio uniforme: per un taglio uniforme, è utile cercare un punto di riferimento parallelo alla siepe. Questo può essere ad esempio un bordo del prato, un marciapiede o un punto sporgente alla fine della siepe, da usare come riferimento. In alternativa, potete anche utilizzare un filo per orientarvi. Inoltre, bisogna fare attenzione a tenere il tosasiepi in posizione orizzontale mentre si taglia. Tra l’altro, è meglio valutare il risultato ottenuto da una certa distanza, in modo da poter determinare più facilmente se il taglio è davvero uniforme.
  • La stagione giusta: si dovrebbe impiegare il tosasiepi per la prima volta tra l’inizio e la metà di marzo. In questo modo la siepe ancora non è germogliata, e quindi viene difficilmente indebolita dal taglio. È possibile effettuare un’altra potatura tra la fine di giugno e i primi di luglio con temperature non troppo alte, perché molte siepi in questo periodo germogliano una seconda volta. Si noti, tuttavia, che in questo caso si tratta solo di tagliare per la cura e la forma. Da marzo a settembre i tagli radicali o anche la totale rimozione non sono consentiti, poiché in questo periodo gli uccelli si riproducono e costruiscono i loro nidi nella siepe.
    In tardo autunno è il momento di tagliarla un’ultima volta prima del suo riposo vegetativo per l’inverno. Vi consigliamo di effettuare una potatura autunnale tra metà ottobre e inizio novembre.

È comunque sempre buona regola, prima di lavorare con il tosasiepi, leggere le istruzioni per l’uso e le indicazioni di sicurezza ivi riportate.

Perfetti per il giardino: attrezzi a batteria STIHL e VIKING

Per tosare le siepi, falciare l’erba, rifilare i bordi del prato, togliere le foglie, pulire i sentieri o tagliare la legna da ardere… per ogni lavoro intorno alla vostra casa e in giardino abbiamo  l’attrezzo a batteria che fa al caso vostro. Se avete un giardino di piccole dimensioni, trovate qui tutte le informazioni sui nostri attrezzi a batteria STIHL silenziosi e privi di emissioni. Per più potenza e flessibilità in giardino ci sono i nostri potenti attrezzi a batteria della linea COMPACT.

Andreas STIHL S.p.A.

Dal 1926 STIHL fa dell’innovazione il motore della propria crescita. Da allora, infatti, sono state brevettate oltre 1.500 invenzioni. Oggi 500 persone lavorano, esclusivamente, a tempo pieno, nel centro ricerca e sviluppo del Gruppo che si trova in Germania, a Stoccarda. Nel corso degli anni la gamma dei prodotti è stata notevolmente ampliata arrivando ad […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati