Consigli STIHL per il giardino: eliminare le foglie

Tosasiepi, decespugliatore, motosega o soffiatore: ogni attrezzatura STIHL è il risultato dell’esperienza decennale nella progettazione e nell’applicazione di attrezzi a motore per lavori forestali e giardinaggio.

I nostri attrezzi per il giardinaggio sono studiati ad hoc per le varie applicazioni. Vogliamo mettere il nostro know-how a vostra disposizione, per permettervi di affrontare in tutta tranquillità i più svariati lavori intorno a casa o in giardino. Nella nostra serie di articoli “Consigli STIHL per il giardino” abbiamo raccolto diversi suggerimenti e trucchetti utili.

In questo articolo scoprirete perché è necessario rimuovere le foglie dal prato e come utilizzare adeguatamente le foglie e la trinciatura.

La consulenza dei nostri esperti sui soffiatori per foglie:

  • Rimuovere le foglie dal prato: le foglie caduche non devono mai essere lasciate sul prato perché impediscono al prato di avere abbastanza luce e aria in autunno e in inverno. Sotto il manto di foglie spesso si raccoglie l’umidità che favorisce la marcescenza. I risultati sono punti chiari o scuri, punti spogli o una forte formazione di muschio. Per questo motivo è consigliabile sgombrare il fogliame più regolarmente possibile. Con un soffiatore a batteria si può facilitare nettamente il lavoro evitando il noioso spazzare.
    Per grandi quantità di foglie, si consiglia di raccoglierle in uno o più mucchi. Questi possono essere smaltiti più rapidamente, per esempio sui cumuli di composta.
  • Le foglie bagnate creano il pericolo di scivolamento: non lasciate foglie sui sentieri perché in particolare le foglie bagnate diventano rapidamente scivolose. Non sono sono pericolose per pedoni e ciclisti, ma possono anche portare conseguenze legali, infatti, proprio come per la neve e il ghiaccio, i proprietari e i residenti sono responsabili della sicurezza del traffico sul marciapiede adiacente al proprio terreno. Questo vale anche quando gli alberi appartengono al comune, alla città o ai vicini. Infatti, in caso di caduta può essere richiesto il risarcimento danni. Tuttavia non esistono indicazioni precise sulle modalità in cui il passaggio deve essere liberato dalle foglie.
    A proposito: la rimozione di foglie bagnate richiederà più potenza al soffiatore. Se si sta utilizzando, per esempio, uno STIHL alimentato a batteria, con una singola carica della batteria si può aspirare più fogliame secco rispetto al fogliame umido e pertanto liberare dalle foglie una zona più ampia.
  • Foglie e trinciatura come protezione antigelo per le piante: soprattutto in aiuole e sotto i cespugli, è possibile lasciare giacere o addirittura accumularsi le foglie. Questo funge da antigelo naturale per le piante in inverno. Se ad esempio avete gladioli o rose sensibili al gelo, coprite le radici con uno spesso strato di foglie. Quando le foglie marciscono nel corso del tempo, diventano un prezioso concime. Il fogliame può essere lasciato anche sugli orti, tuttavia il manto di foglie non deve essere troppo spesso. Il modo migliore è prima di tutto smuovere il terreno delle aiuole, poi incorporare leggermente le foglie nel terreno. Se le foglie sono coperte con un po’ di terra, questo accelera il processo di decomposizione. In questo modo, il terreno viene alimentato già in autunno con sostanze nutrienti vitali.
  • Ricovero invernale per i piccoli animali: ricci e altri piccoli animali da giardino sono felici quando lasciate in giardino grandi mucchi di foglie. Vi possono trovare un riparo per l’inverno. Inoltre, il riccio mangia i parassiti come le lumache e smuove il terreno per voi.
  • Smaltire foglie superflue e trinciatura nella composta: le foglie possono essere trasformate in composta da utilizzare in primavera come fertilizzante. Prima di mettere le foglie nella composta, sarebbe meglio triturarle. Mescolate le foglie con i rifiuti organici, come ad esempio residui di frutta e verdura o erba tagliata. In questo modo la composta si decompone meglio. Lasciate sempre nella composta i lombrichi, che possono offrire una decomposizione naturale dei materiali organici. Determinate le dimensioni e il tipo di foglie da quanto velocemente marciscono: foglie di quercia e di castagno si decompongono più lentamente delle foglie di faggio o di betulla. In particolare, gli alberi da frutto domestici sono l’ideale per il compostaggio.

Prima di utilizzare il soffiatore, leggere le istruzioni per l’uso e le note di sicurezza ivi riportate.

Perfetti per il giardino: attrezzi a batteria STIHL e VIKING

Per tosare le siepi, falciare l’erba, rifilare i bordi del prato, togliere le foglie, pulire i sentieri o tagliare la legna da ardere… per ogni lavoro intorno alla vostra casa e in giardino abbiamo  l’attrezzo a batteria che fa al caso vostro. Se avete un giardino di piccole dimensioni, trovate qui tutte le informazioni sui nostri attrezzi a batteria STIHL silenziosi e privi di emissioni. Per più potenza e flessibilità in giardino ci sono i nostri potenti attrezzi a batteria della linea COMPACT.
Non siete sicuri di quale attrezzo a batteria sia più adatto alle vostre esigenze? Chiedete la consulenza di un nostro rivenditore.

Andreas STIHL S.p.A.

Dal 1926 STIHL fa dell’innovazione il motore della propria crescita. Da allora, infatti, sono state brevettate oltre 1.500 invenzioni. Oggi 500 persone lavorano, esclusivamente, a tempo pieno, nel centro ricerca e sviluppo del Gruppo che si trova in Germania, a Stoccarda. Nel corso degli anni la gamma dei prodotti è stata notevolmente ampliata arrivando ad […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati