piselli Credits fotografia

Coltivare i piselli

I piselli sono un legume ottimo da tenere nell’orto. Visto che consente di apportare azoto al suolo, arricchendolo è davvero prezioso nella rotazione delle colture.
La pianta non è difficile da mantenere e chiede poco sia al terreno che al coltivatore, per cui è molto adatta all’orto familiare.

I legumi sono un po’ tutti ortaggi che richiedono pazienza in fase di raccolta: per ottenere un buon quantitativo di piselli da cucinare si devono cogliere e sgranare parecchi baccelli. Tuttavia il lavoro è ricompensato dal sapore: molto migliore rispetto alla verdura in scatola che troppo spesso siamo abituati a mangiare.

Semina

Il pisello è un seme molto resistente e capace di germinare a bassa temperatura: sono sufficienti 7-8 gradi per far nascere la pianta, che può stare in campo anche quando il clima è rigidissimo, resistendo fino a -10 gradi.
Questo fa del pisello un ortaggio che può esser seminato tra ottobre e novembre, svernando nel terreno. Altrimenti possiamo anche scegliere la semina primaverile, tra febbraio e marzo.

Il terreno

Preparare il terreno per la semina significa fare una bella vangatura, romper le zolle e poi livellare col
rastrello. Possiamo anche decidere di concimare ma serve soltanto fosforo, in alcuni casi potassio, visto
che l’azoto la pianta è in grado di recuperarlo in autonomia e anzi lo apporta nel suolo.

Piselli nani o rampicanti

I piselli possono essere di varietà nana oppure rampicante. La pianta nana ha il vantaggio di esser più rapida ad arrivare a raccolto e di non voler un supporto, mentre il pisello rampicante è più produttivo a fronte di un ciclo colturale un poco più tardivo.
La coltivazione delle due varietà è analoga, soltanto se si scelgono piselli rampicanti c’è da pensare ai sostegni, in genere si mette una rete su cui far arrampicare la pianta.

La coltivazione

Come operazioni di coltivazione bisogna sarchiare il terreno periodicamente, per tenere sotto controllo le infestanti, è utile anche un leggero rincalzo alla base della pianta.
Bisogna poi tener d’occhio le piante per salvaguardarle da eventuali parassiti, come gli afidi: se si interviene appena si manifesta il problema sarà semplice porre rimedio anche con metodi naturali.
La pianta di piselli arriverà a produzione formando i baccelli che contengono i semi, quando il seme raggiunge la giusta pezzatura si raccoglie.

Leggi anche

Orto da Coltivare

Orto da Coltivare è il blog di Matteo Cereda dedicato alla coltivazione biologica. Sul sito potete trovare le schede di coltivazione dei principali ortaggi, il calendario delle semine e tanti consigli sull’orticoltura naturale. Lo scopo è quello di dare a chiunque gli elementi base per potersi auto produrre verdure sane, sostituendo pesticidi ed erbicidi con […]

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati