cetrioli Credits fotografia

Coltivare cetrioli è facile

Ortaggio facile e rapido, ideale anche per chi sceglie di sperimentare l’orto in vaso e nei piccoli spazi, il cetriolo è anche un concentrato di salute.

Il cetriolo dà un buon risultato solamente se ha molto sole: ha bisogno di almeno 6 ore di esposizione soleggiata ogni giorno. Deve essere piantato in piena terra molto fertile, con un poco di sabbia ben mescolata. È meglio mettere dei sostegni accanto alle piante di varietà alte, a cui legare i tralci in modo che i frutti non si sporchino di terra: al momento del raccolto saranno puliti e invitanti.

• I semi del cetriolo germinano velocemente se vengono messi a bagno per 24 ore prima di porli nel substrato. Conviene effettuare la semina in semenzaio o vasetti, ma vanno bene anche dei normali bicchierini di plastica ai quali praticare un foro sul fondo per lasciar defluire l’acqua.

Colmateli di terriccio misto a sabbia e in breve vedrete apparire i germogli.

• Quando hanno emesso almeno 3-4 foglie, effettuate il diradamento e conservate solo il più robusto da trapiantare nell’orto o in vaso, dove si svilupperà rapidamente se le temperature sono stabilmente miti.

• In primavera e fino all’inizio dell’estate è facile trovare anche le piantine di cetriolo già pronte, in diverse varietà; sono robuste e di rapido sviluppo, consigliabili per chi è alle prime armi o ha poca pazienza e poco tempo.

• Le distanze di trapianto dipendono dalla dimensione delle piante adulte: alcune, di grande dimensione, richiedono anche un metro di distanza tra le file e almeno 60 cm tra un esemplare e l’altro, per esempio nel caso dei cetrioli lunghi da insalata ai quali occorre fornire anche un sistema di sostegni formato da canne di bambù oppure da una robusta rete ben tesa fra i pali. Quando i rami sono saliti fino alla sommità della rete potete reciderli: si formeranno getti laterali con nuovi fiori e frutti.

• Lo sviluppo del cetriolo è rapido: da due a tre mesi è il tempo massimo per ottenere i frutti dal seme, e questo lasso di tempo si riduce a soli 40 giorni se si sceglie di trapiantare gli esemplari pronti reperibili nei garden center e al mercato.

• Attenzione alla corretta irrigazione: è un ortaggio esigente di acqua, da fornire con regolarità altrimenti si rischia di assistere alla deformazione dei frutti, che diventano fibrosi. Il concime, del tipo per pomodori, va fornito ogni 12-15 giorni per ottenere un raccolto generoso.

Alcune varietà di cetriolo:

Del cetriolo sono reperibili molte varietà in forma di semente, ed alcune anche in piantina pronta al trapianto. La coltivazione da seme è consigliata per sperimentare qualcosa di insolito, come quelli a frutto bianco (“White Wonder”), quelli giapponesi lunghi e stretti dal sapore delicato, o il “Saladin” che non è per nulla amaro e presenta il vantaggio di non essere sensibile ad alcune malattie fungine tipiche di questo ortaggio, come la temibile infestazione di Fusarium; inoltre ha una discreta resistenza al freddo, dote importante per le semine di metà estate che danno frutti fino a ottobre.

In piantina sono reperibili con una certa facilità la varietà bianca ibrida “White Sensation”, che regala bei cetrioli sodi, bianchi, di ottima consistenza e sapore, e la “Burpless”, caratterizzata da facile digeribilità, di semplice coltivazione anche in vaso perché resistente alle malattie.

Per preparare i cetriolini sott’aceto è preferibile una varietà come “Piccolo di Parigi” che produce frutti di dimensione uniforme, oppure l’ibrido “New Pioneer” di origine americana che risulta particolarmente resistente alle malattie ed è anche molto veloce: in poco meno di due mesi potrete raccogliere i primi cetrioli, maturi al punto giusto sia per il consumo fresco che per fare i sottaceti

Giardinaggio

Dalla carta al web Giardinaggio è la prima piattaforma multimediale dedicata al mondo del giardinaggio e dell’orto in Italia; indispensabile per chi ama il verde fai-da-te, con approfondimenti, itinerari tematici, progettazioni di giardini e sopratutto tanti consigli pratici dai più grandi protagonisti del settore.

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati