luna

Il calendario lunare di giugno

In appartamento, sul balcone, in giardino, nell’orto e nel frutteto, tutte le piante richiedono cure assidue per vederle crescere rigogliose, piene di fiori e di frutti. Il giardiniere non ha tempo per stare con le mani in mano, ma la fatica è compensata dalle soddisfazioni in termini di colori e sapori.

Il cielo in giugno
• Il 1° giugno il sole nasce alle 5.38 e tramonta alle 20.38; il 30 sorge alle 5.38 e cala alle 20.49. Il 1° si hanno 15.00 ore di sole, il 21 15.14, il 30 15.11, guadagnando 14 minuti dal 1° al 21 e perdendone 3 dal 22 al 30.
• Il 21 giugno è il solstizio d’estate

In casa e terrazzo
• In luna crescente concimate; effettuate talee di arbusti o margotte di piante d’appartamento (ficus a foglia grande, schefflera ecc.).
• In luna calante potate i sempreverdi “da siepe”.

In giardino
• In luna crescente seminate all’aperto a dimora le biennali da fiore;  trapiantate a dimora le piantine seminate nei mesi precedenti. Piantate annuali e perenni da fiore. Dividete i bulbi di narcisi e tulipani e i rizomi delle iris, ripiantandoli in altre zone. Fate le talee. Tagliate e concimate l’erba del tappeto erboso; installate il prato in zolle.
• In una calante potate gli arbusti sfioriti, i fiori appassiti  dei rosai e le siepi. Cimate i crisantemi per avere più fiori. Pacciamate le aiuole.

Nell’orto
• In luna crescente seminate a dimora all’aperto entro metà mese aromatiche annuali, cavolfiore, cappuccio, cardo, fagioli, fagiolini, ravanelli, carote. Entro metà mese trapiantate a dimora cappuccio, pomodoro tardivo, sedano, insalate a cespo. Raccogliete insalata da taglio, ravanelli, aromatiche legnose da essiccare, e nel sud solanacee, meloni, zucchine, cipolle.
• In luna calante seminate a dimora all’aperto entro metà mese radicchio di Chioggia, coste, indivia, scarola, sedano, porri, coste, finocchio. Rincalzate le Solanacee e i legumi. Cimate le Cucurbitacee.

Nel frutteto
• In luna crescente piantate le ultime actinidie da vaso. Raccogliete ciliegie, albicocche, fichi fioroni, lamponi, more per consumo fresco.
• In una calante continuate la potatura verde su vite, olivo, actinidia e Drupacee; terminate per metà mese il diradamento dei frutticini e grappoli; togliete i polloni al castagno. Eseguite gli innesti a corona su olivo entro i 3 anni. Svolgete i trattamenti con fitofarmaci. Raccolte: le stesse della luna crescente, destinate alla trasformazione o conservazione

Leggi anche

Giardinaggio

Dalla carta al web Giardinaggio è la prima piattaforma multimediale dedicata al mondo del giardinaggio e dell’orto in Italia; indispensabile per chi ama il verde fai-da-te, con approfondimenti, itinerari tematici, progettazioni di giardini e sopratutto tanti consigli pratici dai più grandi protagonisti del settore.

Vedi tutti gli articoli di questo autore

Correlati