Agave: come ottenere piantine dai germogli? 4 consigli dell’esperto

Agave: come ottenere piantine dai germogli? 4 consigli dell’esperto

|
Vita in Campagna

Quasi tutte le specie di agave producono germogli basali, che sono quelli che vedi indicati dalla freccia nel disegno (A), già provvisti di radici e che si possono staccare per moltiplicare la pianta.

Puoi eseguire questa operazione durante tutta la bella stagione, fino a settembre-ottobre.

Ecco come devi procedere:

giardino29

 

– dopo avere svasato la pianta madre (B), stacca il germoglio semplicemente con le mani; se oppone resistenza, aiutati con delle forbici;

– prima di piantare il germoglio, fallo «asciugare» per 4-5 giorni in un luogo ombreggiato e fresco, in modo che non si disidrati;

– a questo punto riempi a metà un vasetto di terracotta di circa 10 centimetri di diametro con del terriccio per piante grasse, appoggiavi il germoglio (C) e riempi il vasetto con altro terriccio fino a un paio di centimetri dal bordo (D);

– poni il vasetto direttamente al sole e irriga (molto moderatamente) solo quando il terriccio sarà completamente asciutto, sino a metà-fine ottobre, quando dovrai riparare il vasetto in un locale luminoso e in cui la temperatura non deve scendere sotto i 5 °C.

Nelle località che hanno clima mite anche durante l’inverno, poni direttamente a dimora il germoglio in piena terra, in una posizione soleggiata e possibilmente riparata dalla pioggia.